07/10/10

Bouguereau

Oggi vorrei parlarvi di pittura... anzi, no! Non vi parlo di pittura perché non ne capisco una mazza... vi mostrerò, e niente più, dei quadri che mi hanno molto colpito.

Per chi non lo conoscesse ancora, vi presento Adolphe William Bouguereau, il cui cognome non ho ancora ben capito come pronunciarlo, per quanto possa conoscere il francese. E' quel 'gue' centrale che mi lascia un po'... vabbè, andiamo oltre!
Questo signore è un pittore francese dell'Ottocento che ho scoperto girovagando un po' a caso per la rete, ma che mi ha affascinato subito. Primo perché amo i quadri a tema mitologico, e secondo perché i suoi quadri sembrano foto. Davvero, io rimango ammutolito davanti a queste opere (e non ho visto gli originali!).
Una volta leggiucchiato un po', si scopre che tutti noi, in verità, lo conosciamo già per il suo Amore e Psiche, bambini (i puzzle con quest'immagine si trovano praticamente ovunque):


Ma ci sono due suoi quadri che io ritengo superiori, o che, per lo meno, io amo molto, ma mooolto di più, e sono Il rapimento di Psiche:


E lo stupendo Il Crepuscolo, e chi ha letto qualche mia storiella sa quanto io ami le personificazioni:


Ci sarebbero ancora molte altre immagini da mostrarvi, però basta che le cerchiate su Google, così io evito di intasare Blogger.
Io sono rimasto catturato dal modo in cui questi quadri sono composti, dal loro realismo, dalla bellezza delle forme...
Ecco, volevo semplicemente condividere con voi questa mia esaltazione.

7 commenti:

  1. Bouguereau è un grande e l'ultimo che hai postato è particolarmente bello. Io, che non so il francese, lo pronuncio circa "boguerò"... quanto è canato da 1 a 10 secondo te?
    Comunque questo post non è destinato ad avere tanto successo quanto quello sul sesso... :P

    RispondiElimina
  2. Adesso farò il professorino, ma prima mi scuso perché, si vede che ieri avevo la febbre ed ho confuso fischi per fischi... infatti avevo confuso delle lettere, ma vabbè XD

    Allora, si legge Bughérò. Perché la OU si legge U, la GUE si legge GHE' (cade la U, la G viene letta dura, come gatto e la E ha l'accentazione acuta, praticamente). Mentre EAU deve essere pronunciato come O, ma come O chiuso, circa come quella di ora...

    Eh, che ci vuoi fare? Spero che Malissa P. tiri fuori presto un'altra perla! XD

    RispondiElimina
  3. Non lo so conoscevo e ti ringrazio per avercelo presentato; i dipinti sono meravigliosi *___*

    Concordo sulla pronuncia, i miei circa 2 anni di francese dicono "boghérò" XD Non che la mia si possa considerare un'opinione molto valida XD

    RispondiElimina
  4. Felice di avertelo fatto conoscere. Se poi approfondirai scoprirai altri dipindi molto belli. Qui ho postato solo certi che amo particolarmente.

    Ecco, io sono anche laureato... ma, non so perché, continuavo a leggere Bougeureau invece che Bouguereau, quindi mi dava un po' 'fastidio' quel GEU centrale. XD

    RispondiElimina
  5. Bouguereau! Adoro questo pittore! ^_^
    Riesce a dipingere dei volti che sono così reali... sono volti che emergono, con una loro identità... e poi è magnifico anche il modo in cui riesce a rendere delle figure così belle e perfette, come negli ideali classici..
    Nemmeno io li ho mai visti dal vivo, però se mi capitasse... credo che resterei ore a guardarli!

    RispondiElimina
  6. Quoto tutto Dreamer (sei Angela, giusto? :)), quoto completamente tutto!

    RispondiElimina
  7. Eheh! Sì, sono io :-) Avevo voglia di cambiare... però mi ci devo ancora abituare ^_^

    RispondiElimina